Anche il Protalon non ha funzionato. :-(

Quindi mollo e rifaccio l’allestimento dell’acquario da 180 litri in salotto: inutile continuare a sbattere la testa dopo 10 mesi di prove  di tutti i tipi, compreso appunto il PROTALON, addittivio chimico per debellare le alghe.
In oltre 12 anni di acquariofili e acquari di tutti i tipi non ho mai ricorso al Protalon o ad altre “diavolerie chimiche” per sconfiggere le alghe, di qualsiasi tipo. Ho sempre analizzato la situazione e con un paio di modifiche alla fine ne ho sempre avuto ragione.

Questa volta forse sono proprio stanco, e penso che gni tanto bisogna anche arrendersi al fatto di non capire, o meglio che non valga la pena continuare a “cercare di capire”. Solitamente non faccio così, approfondisco, ma dopo varie prove alcune anche incrociate fra loro non ho trovato rimedio alle alghe che continuavano a prosperare sui 2 roccioni e sul praticello che ha sempre stentato per questo motivo (durata, intensità e qualità delle luci, intensità della corrente, quantità di fertilizzante, aggiunte di nitratri e fosfati, eliminazione della co2, sifonamente del fondo anche se con la Fluorite).

Aggiungo anche che molto probabilmente tornerò ad avere in casa un po’ di acqua salata… infatti avendo i 2 piccoli acquari d’acqua dolce in bagno che procedono benissimo, vorrei provare qualcosa di alternativo per questo 180 litri in salotto. Non ho ancora deciso, ma mi stò documentando sul metodo DSB, che trovo naturale e interessante.

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code