Il nuovo acquario di…NAIB

Rispondo ad un commento/domanda, chi vuole può unirsi nella discussione con un commento.

Buona sera ragazzi. In rete mi conoscono come Naib e mi presento a voi con lo stesso nick.
Avrei qualche domanda da porvi:
E’ da un pò di tempo che l’idea di poter avere un nuovo acquario in casa,più grande rispetto al precedente,mi fa ricercare sul web tutte le informazioni possibili.Sono riuscito a trovare un acquario da 120litri che non sembra malaccio a sentire i commenti su vari forum.Ho stilato una breve lista delle razze di pesci che avrei intenzione di inserire.Poche ma che a me personalmente piacciono non poco:
1 Betta splendens,
1 Ancistrus,
7 Neon,
3 Barbus Partipentazona,
2 Pterophyllum Scalare.
La prima domanda riguarda le razze scelte.So che i Betta possono risultare molto aggressivi anche con razze di pesci diversi ma vorrei sapere se in particolar modo,possono esserlo con quelle da me inserite.
Avevo ipotizzato una temperatura media dell’acqua di 24°c ma ho capito troppo poco sul rapporto che deve esserci sull’alcalinità dell’acqua,suo “peso” et simili.Potrete illuminarmi spiegandomi anche se le razze in lista,non possono vivere in un unico acquario?
Ultima cosa.Una domanda che riguarda le piante in acquario:Ci sono piante che sono appropriate nell’aiuto del mantenimento di certi valori dell’acqua ed altri meno? Non vorrei mettere piante a casaccio solo per il loro aspetto…

“RAZZE” di pesci non è corretto…SPECIE di pesci. 🙂
Dopo di ciò…parliamo di questa scelta:

  • 1 Betta splendens, non metterne solo uno, almeno una coppia…perchè vuoi far campare un maschio senza “divertimento”? 🙂
  • 1 Ancistrus: anche qui…i litri sono abbastanza mettine un paio…magari una coppia visto che si possono riconoscere i sessi
  • 7 Neon: per i litri, potresti anche metterne 15-20 ma se come leggo vuoi tenere anche gli Scalari, allora meglio 7-10.
  • 3 Barbus Partipentazona: niente BARBUS con altri pesci a pinne lunghe…gli piace smangiucchiarle e spesso portano alla morte dei poveri “super-pinnuti”. Quindi o elimini i Betta e gli Scalari…ma io eliminerei i Barbus…
  • 2 Pterophyllum Scalare: bene se prendi una coppia, male se li prendi piccoli, perchè le possibilità che tu risca a trovare proprio una coppia, cioè 2 pesci di sessi diversi che si piacciano anche, è abbastanza bassa. Alternativa è prendere 4-5 piccoli e poi dopo 6-10 mesi riportarne al negozio qualcuno, quando si sarà formata una coppia o comunque delle “simpatie”.

La temperatura va bene, rimani fra 24 e 26 gradi e sei a posto.
Per le piante…inseriscine un bel po’  “a crescita rapida“, piante cioè che con la co2 (anche la co2 fai-da-te) e il fertilizzante possano crescere bene, veloci, tanto da essere poi potate di frequente e ti consentano quindi di eliminare dall’acqua i nitrati. E’ un modo per diminuire la frequenza dei cambi dell’acqua e mantenere un ambiente in equilibrio. Queste dovrebbero essere almeno 1/3 del totale, meglio 1/2 a mio parere. E non disdegnare le piccole piantine galleggianti, che aiutano tantissimo ad abbassare i “nutrienti” nell’acqua. Poi ne aggiungi qualcuna a crescita più lenta e sei a posto.
Spesso sono anche più basse delle precedenti e scegli quelle che più ti piaccino ma anche che ti puoi “permettere” in relazione alla quantità di luce che avresti in questo nuovo acquario.

Buon allestimento! 🙂

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code