Riprodurre gli scalari in comunità?

Stefano, un nuovo “contributor” di questo blog di cui presto leggerete altro, mi chiede:

1. Posso mettere più di una coppia di scalari nell’acquario?! Non si danno noia?
2. Devo togliere Botia, Ancistrus, spazzini e via dicendo????
3. In tal caso, posso almeno lasciare l’unico Discus che ho?
4. Se tolgo Botia, Ancistrus, spazzini, come faccio a sopperire alle funzioni che quest’ultimi svolgono nell’acquario ?!?!?

Prima di tutto mancano le dimensioni del tuo acquario, senza le quali le risposte 1 e 3 sono impossibili da dare. In linea di massima se miri proprio alla riproduzione la cosa migliore è isolare la coppia più affiatata e lasciarla sola con qualche pesce più piccolo, come ad esempio i cosiddetti “pulitori”…MA NON i Botia, che sono veloci predatori…per di più notturni. Belli che son belli…ma per riprodurre qualsiasi specie sono disastrosi. 🙂
Puoi lasciare tranquillamente Ancistrus e Otocinclus, ad esempio, ma anche i Corydoras se ne hai…io però eviterei per stare ancora più tranquillo.
Se l’acquario è grandicello, diciamo dai 180 litri in su per stare tranquilli, allora potresti anche tenere altri piccoli ciclidi, come i ciclidi nani. Se eviti di mettere pesci piccoli e veloci, come possono essere i pesci da branco della famiglia dei caracidi che spesso si vedono associati agli scalari, allora potrai molto più facilmente assistere alle cure parentali dei genitori dopo la deposizione, nonchè ad un numero di uova e poi di piccoli sicuramente più elevato.

4 Comments

  1. Ciao, innanzitutto grazie della risposta e dell’attivazione dell’account !
    L’acquario è di 100 lt e comprende:

    4 scalari
    1 discus
    2 botia
    1 corydoras
    1 ancistrus

    A parte la riproduzione, come ti sembra la formazione in base alla quantità !?

    Per quanto riguarda la riproduzione, la mia dolce metà non ne vuol sapere di privarsi dei botia per cui… diventa dura…

    Proseguirò con la descrizione dei due acquari nell’apposita area vedendo di correlarla di foto !!!

    Un saluto a tutti !

    Stefano Giovannelli

    Post a Reply
    • – i corydoras andrebbero in gruppetti…ma se la moglie dice BOTIA…allora non è il caso di aggiungerne
      – sempre per i botia, a questo punto la riproduzione non è impossibile, ma l’unica sarà togliere ai genitori le uova dopo 2-3 giorni dalla deposizione, quando sarà ti dovrai attrezzare con un altro piccolo acquario con areatore
      – 100 litri per tutti quei ciclidi sono troppi, evidentemente sono tutti pesci giovani, in seguito deciderai quale riportare in negozio…sicuramente 2 scalari, quelli che non formeranno una coppia.
      O meglio potrai decidere con quale peesci iniziare a popolare il secondo acquario di casa. 😉

      Post a Reply
  2. sinceramente già mi stavo attrezzando per la seconda vaschetta…..
    Per cui mi dici che un paio di giorni le uova resistono !?
    Allora ricomincio a sperare….

    Gli scalari per adesso sono due… ora esco dall’ufficio e vado a prendere gli altri due sperando di formare una coppia perchè i primi due invece di “trafficare” passavano il tempo a guardare me giocare alla Wii !!!

    Se stasera volessi mandarti un filmatino per il sito….
    come faccio ?! Non credo di potertelo mandare per e-mail… Esiste una sezione per l’upload ?!
    E quella per presentarmi ?!

    Altro consiglio che ti chiedo (ormai…. ne approfitto!)
    Ho tutti i valori a posto….

    Cambio 30lt di acqua alla settimana.
    Pulisco regolarmente i filtri (una volta ogni 3 settimane).
    Cambio la lana sintetica una volta a settimana….
    Ventola da 700 lt/h
    Acquario pieno di piante.

    Come mai l’unico valore che non mi riesce gestire è l’No3 ????? Questi nitrati mi fanno perdere la testa !!!!

    Ciao… e grazie ancora

    Post a Reply
  3. Ciao Stefano, con il tuo account puoi scrivere dei post/articoli, chiamandoli come vuoi: presentazione, scheda acquario XY, i dubbi sul PH, come vuoi.
    E per i video, la cosa migliore è caricarli su youtube e poi inserirli nel codice del post, invece che caricarli come file, perchè solitamente sono pesanti e youtube aiuta molto anche la diffusione.

    Se poi trovo qualcosa di strano allora lo modifico prima di pubblicarlo. Quindi scrivi pure una presentazione che la pubblico quanto prima e poi troverò un modo per dare visibilità a schede e presentazioni di tutti i contributor, che al momento sono circa 10 ma ancora nessuno ha scritto veramente qualcosa…

    Comunque…tornando al tuo acquario:
    non hai scritto i nitrati a quanto sono…diciamo che fino a 30 mg/l non c’è proprio da preoccuparsi, al limite vedrai delle alghe. Invece per abbassarli i cambi vanno benissimo, però credo che in acquario tu abbia poche piante a crescita rapida o poca luce per vederle crescere velocemente, potarle e quindi eliminare nutrienti e nitrati dalla vasca.
    Puoi comunque aggiungere qualche pianta galleggiante, come la lemna minor, facile da controllare, specialmente se hai una forte illuminazione.
    Dai…fai una bella scheda completa del tuo acquario così è tutti più facile… 😉

    Post a Reply

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code