Un bel layout con i tronchi tagliati?

No, così no perchè è particolare ma non mi esalta…guardate però che bello questo "dancing wood", il suo setup vi fa apprezzare ancora di più l’opera finita!
Non è il mio tipo…colpisce però le ombre nere mi ricordano troppo dei grattacieli, piuttosto che qualcosa di naturale al 100%…comunque stò nuovamente meditando di rifare il layout dell’acquario in salotto…eh si…questo blog sul proprio dominio acquariando.info, dopo diversi anni di presenza su BLOGSPOT, è nato alla fine del 2007 proprio perchè ero convinto di mettere mano radicalmente al vecchio layout del mio acquario 100x40x60.
Come si evince dalle foto nella scheda di questa vasca e anche andando a spulciare nell’album fotografico, non ho poi modificato tanto…ho spostato qualcosa, questo è vero, ma alla fine non ho ottenuto nulla di veramente diverso e per tutta una serie di motivi.
Il principale sono i pesci: sono da sempre un "pesciologo", più che un "designer"…e quindi ho sempre dato più importanza alla funzionalità del layout piuttosto che al valore estetico…con il tempo però mi stò "piagando al lato oscuro", Internet stà deformando ciò che vedo di bello in un acquario…e ora anelo veramente alla calma suprema di un IWAGUMI, di un acquario che possiamo chiamare ZEN, di qualcosa insomma di diverso, impattante ma naturale, dove i pesci sono in secondo piano e che se si riproducono è veramente per pura fortuna…
Fortunatamente ora ho in bagno 2 "cosi" rossi, due acquari piccoli e simpatici, dove posso sfogare la mia "voglia riproduttiva", per cui in salotto posso veramente permettermi tranquillamente di tenere solo una ventina di caracidi che pascolano in mezzo a tenera erbetta. 🙂

Nuovi layout trovati in Rete hanno colpito la mia fantasia…nei prossimi giorni ne posterò alcuni, anche se una visita da Abissi qui a Roma ha spento la mia voglia di cambiare anche la vasca per partire al meglio…550€ per un 100x50x50, con 3 vetri extrachiari e 2 flot normali…345€ per vetri tutti flot ma almeno siliconatura bianca.
I miei 5 vetri attuali sono vecchiotti…inizio a temere per le siliconature, che non sono solo nere e quindi bruttine, ma sono anche un po’ sfaldate per i continui colpi di raschietto e hanno sulle spalle ormai circa 7 anni…quasi 8…

Ci devo pensare…magari faccio uno squillo ad un altro paio di negozi romani…ad esempio da Natura Amica che mi ha fatto un ottimo prezzo per il mio vecchio acquario marino…speriamo non abbia cambito vetraio! 🙂

3 Comments

  1. Intendo silicone trasparente…il colore biancastro lo acquista con il tempo…
    Alghe non mi pare proprio…mai viste le alghe sulle siliconature bianche/trasparenti, almeno di acquari d’acqua dolce.
    Anche il mio marino aveva le siliconature “non nere” e non ricordo proprio le alghe verdi…
    Anche perchè se fatta bene una vasca dovrebbe avere pochissimo silicone in eccesso, quello fra i 2 vetri dovrebbe bastare e li dentro si possono insinuare? Non credo…

    Post a Reply
  2. il fatto è che il silicone stesso con il tempo si colora e perde il bianco/trasparente iniziale, questo è uno dei motivi per cui la elos usa solo silicone nero, ad esempio

    Danilo
    http://www.DaniReef.com

    Post a Reply

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code