Fungia in riproduzione: mamma Fungia e le sue fungette

Ormai 3 mesi fa ho acquistato un particolare esemplare di Fungia verde (corallo LPS): l’aspetto era ed è anche oggi molto diverso da quella che ho avuto anni e anni fa, perchè questa è “in riproduzione” già da prima del mio acquisto. In pratica per cause a me sconosciute, probabilmente un forte trauma fisico, questa Fungia verde ha iniziato a generare tanti animali più piccoli, che rimangono attaccati al corpo principale crescendo fino a staccarsi naturalmente. Si staccano quando vogliono, non mi è chiaro neanche bene il processo, però possono staccarsi “dischetti” molto piccoli (0,5-1 cm di diametro) come invece più grandi, anche 5 cm di diametro.

Nella prima foto qui sopra potete vedere come si presentava il corallo portato a casa, quindi con tutte le fungette attaccate, mentre nella foto più in basso si vede com’è diventata dopo la prima “taleazione”, cioè distacco di alcuni animaletti dalla sommità.

mamma Fungia - Corallo - Fungia CoralPer questo motivo preferisco, una volta al mese, forzare alcune Fungia-figlie con una pinzetta, tramite delicati colpetti laterali alla loro base, così che si stacchino e le possa mettere delicatamente sulla sabbia, in una zona con poco movimento (altrimenti volano via… son molto leggere).
Ad oggi ci sono circa 20 Fungia verdi piccole insieme alla madre, che fortunatamente continua a generare altri animali subito dopo il distacco: già dopo 1 o 2 giorni è visibile del nuovo tessuto attraverso le fessure del taglio, e dopo circa 1 mese il nuovo animale è delineato, ha bordi definiti e colore verde intenso. Mi accorgo subito del “nuovo” animale che nasce perchè il tessuto è rosa chiaro e molto fluorescente, così che sotto i LED blu alla sera risalta moltissimo rispetto alle altre Fungia più grandi che gli stanno intorno.

Fungia aperte, subito dopo la pappa!Non è la prima volta che sento di questo fenomeno, che però è raro: anche se sappiamo questa non essere la “normale” riproduzione di un corallo di questo tipo (quella sessuata), può infatti capitare che, invece di morire, se danneggiata profondamente in qualche modo, una Fungia possa trasformarsi in questo modo, iniziando a dar vita a tante altri piccoli coralli. Una specie di “ultimo tentativo” per continuare la sua vita… se non può farlo lei si mette nelle condizioni di liberare altri animali che, trovando condizioni favorevoli, possono continuare a vivere tranquillamente.
Credo sia inutile dire che, se il motivo della morte di un animale di questo tipo sono le cattive condizioni in cui è tenuta in acquario, NON vedremo sicuramente un fenomeno di questo tipo, come NON è detto che SEMPRE accade questo invece in condizioni ottimali… giusto per evitare che qualcuno deliberatamente decida di tagliare con taglierino una Fungia sana per vedere se inizia a generare dei figli. E’ insomma una condizione fortunata, di cui sono contento, perchè presto potrò scambiare i miei animali come normalmente avviene con le talee degli SPS. 🙂

Chi volesse prenotarne qualcuna… se fosse di Roma e dintorni, sappia che, per il mio acquario marino tropicale, sto cercando Tridacne, Catalaphyllia e altri coralli LPS ed SPS, quindi son disponibile sia alla vendita che allo scambio! 😉

6 Comments

  1. Veramente spettacolare, peccato solo di non essere di Roma per venirti a trovare!

    La riproduzione dei coralli è sempre e comunque uno spettacolo, comunque essa avvenga…

    Complimenti davvero

    Danilo

    Post a Reply
    • Grazie, mi sta dando proprio delle belle “figliole”, gli scambi poi ti portano a conoscere gente più o meno appassionata e fa sempre piacere.
      Ne ho ancora tante, comunque! 😉

      Post a Reply
  2. Ciao Raffaele
    sarei interessato ad aqcustarne un paio se ne hai ancora. Ho visto il tuo messaggio su reefitalia ma non riesco a risponderti li… forse account troppo nuovo.
    Sono di roma stessa zona (che fortuna)
    Fammi sapere.
    Saluti.
    Simone

    Post a Reply
    • Fortunato perchè siam vicini… però sfortunato perchè proprio ieri ho dato vie le ultime 2 in vendita. In teoria ne ho altre 4 piccoline… se hai un nanoreef son perfette… altrimenti si perdono 🙂
      Puoi comunque passare a vederle, poi decidi. Ho anche 2 talee di Xenia, un paio di discosomi rossi su sassetto e una montipora foliosa rossa. Nel week-end farò anche un paio di talee di Sinularia molle.
      Quando vuoi scrivimi a info@acquariando.info 😉

      Post a Reply
  3. calcola che la mia vasca è 80*30*40, 96 litri lordi. Attualmente ho un paio di spirgografi della xenia (molto piccola) e un bel gruppo di Protopalythoa….
    quindi sono interessato a popolarla un po di più.
    Ho anche avuto un brutta esperienza con un esemplare di siularia, che per colpa di una troppo elevata salinità (densimetro mal funzionante), è purtroppo morta diciamo liquefatta… Come possiamo procedere?

    Post a Reply

Trackbacks/Pingbacks

  1. Acquario marino tropicale 80x55x55 ‘Easy LPS oriented’ - [...] exateniaAmphiprion ocellaris (pesci pagliaccio) (2)Coralli:Duncanopsammia (Duncan Coral)AlveoporaFungia verde (30)Fungia ArancioActinodiscus rossiActinodiscus bluRicordea florida (3)Euphyllia parancora (punte [...]
  2. Aggiornamento dall’acquario marino “Easy”, quello con il DSB - [...] bianco (12K°)neon rosastriscia LED bluStriscia LED violaneon bianco (12K)neon bianco (6,5K)Sto vendendo le Fungia verdi (o scambiando con LPS),…

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code