Il giovane nanoreef di Marco (piccolo acquario marino)

Ciao Raffaele, leggo sempre con piacere il tuo blog, mi chiedevo se potevi, come hai già gentilmente fatto in passato darmi qualche consiglio, sono neofita dei nanoreef e da circa 1 mese ho avviato un piccolo nanoreef da 15lt netti con filtraggio basato su rocce naturali e filtro meccanico (lana di perlon ed un po’ di resina), ho qualche dubbio:
il primo riguarda l’illuminazione mi hanno consigliato una plafoniera da 9W e 10.500 Kevlar con un neon bianco ed uno blu, può andare bene e per quante ore di luce?
il secondo riguarda i cambi dell’acqua, va bene un 10% una volta a settimana? Per il momento i valori sono corretti ma, faccio fatica nel cambio a regolare il sale, hai qualche consiglio?
Capitolo integratori: Al momento integro con microbatteri ed integratore per l’abbassamento dei nitrati una volta a settimana mentre il calcio è ancora stabile.
Un’ultima cosa, consigli su quali coralli molli introdurre?
Grazie ancora, Buona giornata.
MARCO
—————-

Ciao Marco, il tuo piccolo acquario marino (veramente piccolo se è la tua prima esperienza…) ha bisogno di idee MOLTO chiare, altrimenti se è complesso gestire un acquario marino di dimensioni “normali”, in 15 litri i problemi arrivano velocemente e serve grande attenzione per porvi rimedio in fretta.

  • perchè hai il filtro meccanico e, in generale, quale metodo vuoi seguire? Hai magari trovato sul Web un esempio di nanoreef o picoreef che hai deciso di copiare/seguire?
    Se si… mandami il link.
    Non credo infatti abbia senso tenere il filtro meccanico che crea nitrati inutilmente, son le rocce che devono filtrare.
  • 9w su 15 litri son pochi, specialmente se contiene 1 neon bianco su 2. MOLTO meglio 9 watt o più bianchi e qualcosa di blu come aggiunta. Ore? Prova a partire da 6 e sali a 10 in 3 mesi
  • cambi dell’acqua: io li terrei settimanali ma di almeno il 20%, meglio il 30. Così anche se salti una settimana non succede nulla e così facendo puoi evitare anche di integrare elementi chimici. Al limite un po’ di calcio.
    Quando li fai devi fare MOLTA attenzione alla salinità. Assolutamente usa un densimetro ottico, sugli altri non puoi contare. L’acqua nuova deve essere veramente uguale come densità alla vecchia. E anche come temperatura. In 15 litri gli squilibri sono facili da generare.
  • Per i molli: parti da ciò che riesci a trovare in regalo da qualche appassionato nella tua zona, che solitamente regala discosomi, Clavularia, piccoli Sarcophiton, Palithoa.

Mi raccomando, fatti sentire man-mano che il tuo acquario procede 😉

1 Comment

  1. Ciao Raffaele, grazie per l’aiuto!
    Ho seguito una guida sul metodo naturale, non ho più sottomano il link ma, ho la guida stampata a casa, ti riporto nei prossimi giorni il passaggio in cui parlava del filtro meccanico.
    Per la luce provvedo ad aggiungere un’altra plafoniera da 9W interamente a neon bianchi.
    Provvedo ad aumentare i litri al cambio settimanale, il densimetro ottico già lo uso ma, finisco sempre dopo il cambio ad avere una piccola salinità in eccesso.
    Al momento i valori sono sempre stati buoni ma, sono consapevole dei rischi che corro in 15lt quindi cerco di non lasciare nulla al caso.
    Grazie ancora per l’aiuto, ti aggiorno su come prosegue la vita nel mio nanoreef!

    Post a Reply

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code