Cibo surgelato per pesci: come somministrarlo?

cibo surgelato per pesci d'acquarioMolti acquariofili amano sollazzare i loro pesci con alcuni tipi di cibo surgelato, solitamente in vendita in forma di pratici cubetti, simili ai cubetti di ghiaccio, ma più piccoli. 🙂
Parliamo di cibo congelato utile per i pesci marini e per i pesci d’acqua dolce.
Si usano diversi animaletti di piccole dimensioni, il cibo più diffuso sono sicuramente Artemia salina (sia adulte che naupli), Chironomus (vermetti rossi), Dafnie, Mysis, Krill e altri.
Si comprano quindi dei “blister” di cubettini grandi circa 3×3 cm e, in funzione del numero  e dimensione dei pesci che ospitiamo nel nostro acquario ne prepareremo uno o più, da somministrare appena pronti, magari addizionati con vitamine o altri composti chimici utili ai pesci (anche medicine…è un ottimo sistema per curare le malattie dei pesci).
Esistono blister mono-specie, quindi con tutte Dafnie o tutta Artemia, ma anche misti, come in foto, quindi con 3-4 diversi cibi comunque adatti ai pesci d’acquario.
In assoluto il cibo più usato è l’Artemia salina…perchè? Perchè è più facile che sia accettato dai pesci, anche se però è un cibo poverello come nutrienti. Quindi meglio NON limitarsi alle sole Artemie e acquistare e somministrare almeno 2 cibi congelati diversi, ad esempio un paio di volte a settimana, alternandoli.

Stacchiamo quindi un cubetto dal porta-cubetti…ma non lo possiamo buttare in acqua così com’è, per 2 motivi:

  1. i pesci cercheranno comunque di mangiarselo, ma sarà tutto agglomerato e quindi non tutti riusciranno nell’impresa
  2. in acqua si scioglierà anche il liquido che tiene insieme il cibo, liquido MOLTO inquinante (fosfati e nitrati) di cui possiamo tranquillamente fare a meno…

Quindi…staccato il cubetto questo va lasciato a scongelare da qualche parte…un piattino, una tazzina (meglio UNA tassina ben specifica…così la moglie/amica/compagna/MAMMA non si potrà lamentare!).
Questo per poi passare il cubetto in un colino, quindi un setaccio di qualche tipo a maglie fini, da mettere sotto l’acqua per pulire il cibo dai residui di liquido. A questo punto possiamo rimetterlo nella tazzina sciacquata preventivamente e magari addizionarlo con un liquido vitaminico. Aspettiamo un paio di minuti e poi lo possiamo dare ai pesci, meglio se a pompe di movimento e filtrazione spente.
Anche questa fase non va sottovalutata perchè, a differenza dei cibi commerciali granulari, il cibo surgelato tende a cadere più velocemente sul fondo ed è spesso anche di dimensioni e consistenza diverse (pensate ad esempio ad un NEON che addenta un vermicello di Chironomus…), meglio quindi darne un po’ per volta cercando di farlo arrivare a tutti quanti.

Per eventuali domande…i commenti sono qui sotto appositamente. 😉

6 Comments

  1. Provato con le artemie…fantastico!!

    Post a Reply
  2. salve avresti delle dafnie da spedire per riprodurle a casa?
    grazie

    Post a Reply
  3. ho comprato proprio ieri 2 esemplari dei cosiddetti “pesci vetro” e mi hanno detto che se non sono abituati al cibo in scaglie gli devo somministrare quello surgelato. L’ho comprato, scongelato e lavato poi al buio (perchè la tipa del negozio mi ha detto di fare così) ho cercato di somministrarlo ai miei due nuovi amici ma invanamente e come previsto è finito tutto sul fondo! Sono quasi 2 giorni che non mangiano e non vorrei che morissero per questo motivo! come posso fare per sfamarli?? grazie anticipatamente 🙂

    Post a Reply
    • Aspetta, che finisca sul fondo è normale, l’importante è che lo mangino almeno da lì. Prenderlo al volo, soprattutto le prime 2-3 settimane, non è facile, si devono abituare… non è istitintivo per loro mangiare QUEL cibo e poi non è neanche vivo, ma morto. Leggi tutto ciò che riesci su questo KRYPTOPTERUS BICIRRHIS (pesce coltello di vetro), nel frattempo perchè non provi con le artemie? Prova con i naupli, giusto per fargli mangiare qualcosa, e li alterni con il cibo congelato. Magari prova 2 o 3 tipi di congelato.

      Per te, ma soprattutto per gli altri lettori: prima di comprare un pesce è OTTIMA abitudine farsi mostrare dal negoziante che il pesce mangia. Se dice che mangia solo congelato, gli chiedete gentilmente di farvi vedere che è vero. Perchè è meglio saperlo prima che un pesce mangia solo cibo vivo, non è impossibile mantenere questi pesci, magari faticoso, ma si può fare. Solo che è giusto sapere prima a cosa si va incontro. Inoltre se un pesce angia significa che sta bene, insomma un buon negoziante la farà, se non volesse farvelo vedere, allora cambiate negozio (se potete).

      Post a Reply
  4. sarebbe però buona norma non spostare i pesci dopo il pasto…meglio il giorno seguente.

    Post a Reply

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code