Plafoniera a LED per acquario, valutiamo il FAI DA TE (DIY)

hitech led lightingPrendo spunto dall’ultimo articolo pubblicato su Acquaportal dedicato appunto alla costruzione di una plafoniera a LED per un acquario marino di dimensioni generose: 120 x 50 x 50. Obiettivo di molti marinofili è abbassare il consumo di corrente (watt) passando da una plafoniera con NEON T5 o con grandi lampade HQI, ai più efficienti LED, senza però rinunciare a preziosi lumen di luce, cioè senza abbassare con la bolletta anche la luminosità dell’acquario e con essa la salute dei coralli (ai pesci invece interessa poco la quantità di luce, così come la sua lunghezza d’onda).
Come sappiamo la tecnologia LED è in costante miglioramento. Questo è quindi sempre stato un po’ un freno all’acquisto, un po’ come succedeva inizialmente con le fotocamere digitali… sembrava sempre di ritrovarsi fra le mani qualcosa di obsoleto a pochi mesi dall’acquisto.
Il costo dei LED oscilla come ormai un po’ tutto sul mercato, ma per colpa dell’economia che si trova in una fase veramente pazzesca, non per il valore dei LED che invece cresce costantemente, perchè cresce ad esempio un valore importate, il rapporto LUMEN/WATT.
Cioè a parità di corrente fornita al LED, quelli di ultima generazione emettono più luce, e si ipotizza che entro 4 anni questo valore possa realisticamente TRIPLICARE!

E a parte tutte le paure, oggi effettivamente si possono acquistare plafoniere a led di diverse dimensioni e quantità di LED, a cifre elevate, sicuramente non sono economiche, ma possiamo farlo con la convinzione che già oggi possiamo ammortizzare la spesa nel giro di pochi anni, fra il costo iniziale di una plafoniera simile ma con tecnologia diversa (HQI o T5), e soprattutto grazie all’assente necessità di cambiare neon/lampade: un led infatti è dato per una vita di 50.000 ore (circa 10 anni di 12 ore quotidiane di accensione). Anche ipotizzando di voler cambiare i LED ogni 5 anni invece di 10, significa risparmiare 5 cambi di lampade… fate 2 conti e capirete che insieme al risparmio di energia elettrica parliamo di centinaia di euro all’anno.

Torniamo all’articolo di Severino, che è passato da 476 watt di consumo (T5 8×54 watt) a circa 200 watt (72 led da 3 watt l’uno). Per i miei calcoli ha ottenuto una plafoniera con qualche lumen in meno, però c’è da dire che probabilmente la luce emessa dai LED è più concentrata verso il basso rispetto ai NEON, per cui si può dire che la “potenza” delle 2 plafoniera si equivalga.
a parte il frontalino con il controllo di LED e ventole, un po’ più complicato da realizzare, il resto è veramente alla portata di tutti, senza neanche doversi allontanare troppo alla ricerca dei componenti, trovando praticamente tutto online… con una decina di click del mouse. 🙂
Lui usa LED da 3W, ma sappiate che in commercio se ne trovano facilmente anche da 5, 10, 20, 30, 50 e 100 watt! Quelli che però al momento hanno il miglior rapporto lumen per watt sono proprio questi da 3W.

Volete capire quanti LED, a prescindere dalla potenza, possono coprire il vostro acquario, a seconda dell’angolo di emissione (alcune plafoniere permettono di cambiare le lenti davanti ai LED, ne esistono da 30 fino a 90° di emissione, ed anche dicroiche)? Ho trovato un utile tool 😉

Infine una considerazione prettamente estetica: l’illuminazione offerta dai LED è di tipo “piuntiforme” e, anche se i coni di luce dei tanti punti di emissioni si incrociano e confondono, con 10, 20, 100 led avremo sempre in vasca l’effetto “sfarfallio” tipico di questo tipo di emissione. L’effetto è simile a quello delle lampade HQI, opposto a quello offerto dalla lampade al neon che appiattiscono la scena, e la frequenza di “sfarfallamento” dipende da quanto è increspata la nostra superficie dell’acqua in acquario, però è una cosa da considerare: per qualcuno è un PLUS, qualcosa che aggiunge realismo all’acquario, per altri è un MINUS, perchè disturbati da questo continuo altalenarsi di intensità luminose diverse.
Vi sconsiglio però di cercare di capirne l’intensità con i video online, perchè nei video quest’effetto è SEMPRE più pronunciato. Dovete capire se e quanto vi piace o disturba vedendo dal vivo entrambe le opposte situazioni.

Per approfondire la conoscenza tecnica dei LED, consiglio la lettura dei 2 articoli scritti dall’amico Valerio, “collega” del CIR: Tecnologia LED in acquario 1 e 2
Mentre se volete vedere praticamente tutte le plafoniere a led costruite e condivise dai partecipanti del forum di Acquaportal, basta seguire l’apposito thread.

1 Comment

  1. Ciao ho letto con piacere il tuo articolo e correlati, ho un’acquario da 200x100x70 cm, con una plafoniera con 3 lampade hqi da 400w l’una, sono molto intenzionato a cambiare tale plafoniera con una a led, e visto che mi piace il fai da te mi vorrei mettere al lavoro….

    Post a Reply

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code