Primi avannotti di N. multifasciatus

Insieme dell'acquario che ospita la comunità di N. multifasciatusLa piccola comunità di Neolamprologus multifasciatus che abita in uno dei 2 acquari da 40 litri (LAC DESTRO) si ormai abituata alla situazione, alla nuova casa, al via-vai di persone, ai sassetti e alle tante conchiglie (ricordo che sono appunto dei ciclidi africani conchigliofili).

Già questa mattina mi era sembrato di scorgere un movimenti “sospetto” in una conchiglia con l’entrata sottosopra (cioè rivolta verso il basso)…torno da una bellissima giornata a Villa Pamphili (pic-nic in piena ottobrata romana) e vedo la stessa conchiglia capovolta e…almeno 4 piccoli avannotti che gironzolano nelle vicinanze! 🙂
Ho subito buttato in acqua una piccola quantità di artemie decorticate (comodissime in questi casi), facendo attenzione a farle finire proprio sopra la “zona” d’interesse. Anche alcuni adulti, quelli più piccoli come dimensioni, si sono interessati alle piccole “cose” che precipitavano, e soprattutto qualche artemia è finita fra le mini-fauci dei piccolissimi pesci.

avannotto di multifasciatus...piccolino, l'ho circolettato!Sono molto contento, è sempre bello vedere una riproduzione in acquario. Non sono il primo e non sarò l’ultimo a riprodurre i Neolamprologus multifasciatus (anche perchè derivano dall’amico Andrea, anch’egli socio del CIR), però è comunque una soddisfazione vedere questi piccoli ciclidi (NON sono ciclidi NANI) avere intorno dei piccoli nati da pochi giorni e nessuno che prova a mangiarli, nessun inseguimento per l’acquario: come una vera comunità questi sono avannotti di tutti. 🙂

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code