Acqua dell’acquario torbida?

acqua normale in quello di sinistra e acqua torbida ma pulita nell'acquario appena allestito che vedete a destraAvere l’acqua torbida in acquario può succedere e spesso non è nulla di grave.
Purtroppo il termine “torbida” è generico, quindi ogni volta bisogna capire di quale tipo di “non limpidezza” stiamo parlando (senza contare le persone che scrivono in email o nei commenti senza specificare se hanno un acquario marino o d’acqua dolce, tropicale o temperato, come se fossero tutti uguali!)
Praticamente mi è capitato di assistere a 3 tipi principali di acqua torbida nella mia esperienza con gli acquari tropicali:

  1. acqua sporca/polverosa, tipica dei primi giorni di avvio di un nuovo acquario. E’ la situazione più innocua, la polvere è normalmente contenuta nel ghiaino che, se non sciaquato, messo sul fondo ne rilascia moltissima che rimane in sospensione per giorni. Quella che si coagula in superficie può essere tolta facilmente appoggiando sull’acqua dei pezzi di carta assorbente, pulendola quindi in modo meccanico. Nella foto in alto vedete un esempio trovato in Rete che propone affiancati proprio 2 acquari con acqua pulita in entrambi, solo che in quello a destra è torbida perchè appena allestito, quindi l’acqua è più chiara per via delle particelle in sospensione e le bollicine di ossigeno.
  2. acqua verdognola, quindi una fioritura algale. Ci troviamo in condizioni particolari, in cui un’alga ha trovato condizioni particolarmente adatte per proliferare nella colonna d’acqua. Solitamente un cambio parziale sostanzioso e soprattutto 3-4 giorni di buio totale risolvono il problema dell’acqua torbita – verdognola nell’acquario
  3. acqua giallognola-ambrata, frutto della presenza di sostanze coloranti, spesso acidificanti, prodotto dalle radici, cioè dai cosiddetti “legni di torbiera” che possono essere più o meno puliti prima di essere venduti all’acquariofilo. Per questa la “regola” dice di acquistare i tronchi di legno per acquario, piccoli o grandi che siano e, prima di metterli al loro posto sul fondo, bollirli per diversi minuti in pentola o, se troppo grandi, tenerli quantomeno a bagno nella vasca in acqua calda, tenendoceli per qualche giorno. Se l’acqua rimane trasparente allora significa che anche in acquario non rilascerà aidificanti/coloranti.
  4. acqua nebbiosa (alle volte associata a cattivo odore), frutto di una fioritura batterica, quindi il filtro biologico non sta facendo il proprio lavoro oppure che le dosi di cibo sono veramente esagerate!
    Più difficile da controllare e più pericolosa delle 2 precedenti, questa situazione va affrontata cercando di capirne le cause. Spesso deriva da condizioni chimiche molto lontane dall’optimum, ad esempio valori di ammoniaca o nitriti elevate. Controllare con i test tutti i valori e cercare di riportali nella norma con cambi dell’acqua, allontanare i pesci prima che muoiano o si ammalino. Aspettare poi qualche giorno perchè il filtro biologico riprenda a funzionare con il suo bel ciclo dell’azoto (diciamo 2-3 settimane) e poi rimettere GRADUALMENTE i pesci nell’acquario. Se la vasca era attiva da tempo… valutare se il numero degli abitanti non è troppo elevato per i litri a disposizione. Volendo fare proprio un conteggio spicciolo, cerchiamo di mettere una pianta ogni 2-5 pesci (a seconda della taglia) e 1-3 pesci ogni 10 litri. Se mettiamo troppi pesci il filtro non potrà reggere il carico organico, se mettiamo poi anche poche piante allora è tutto più difficile.

127 Comments

  1. Salve. Ho un acquario di 60 litri di acqua dolce con 5 pesci rossi. E’ attivo da circa 4 mesi. Il fondale è di ghiaino colorato comprato in negozio di colore azzuro, e in un angolo ho posato del ghiaino di sassi finissimi (comunemente usato in edilizi per posare piastre di cemento da esterni) poi ho aggiunto delle rocce di fiume; le piante presenti (tre ) sono di plastica e da qualche settimana ho aggiunto delle nuove piante, che sembrano vere, dette del tamigi(in sostanza sono piante di vari colori alte circa 10-15 cm che messe in acqua prendono forma e riproducono una pianta vera, molto belle. Tutti gli ornamenti inseriti sono stati lavati accuratamente come anche il ghiaino. Da qualche settimana l’acqua è diventat torbida/biancastra. Faccio prequenti cambi d’acqua , circa 1/3 di litri senza pero’ risultati. Il filtro che ho adottato è un aquaclear della askoll esterno all’acquario,con cannolicchi, carboni,e spugna sul fondo.Grazie per il consiglio.

    Post a Reply
    • Raffaele Galano

      Ciao Stefano, le condizioni che descrivo sembrano buone x i tuoi 5 pesci rossi… quindi deve esserci stato qualcosa che ha messo in crisi i batteri nel filtro.
      Hai letto l’altro mio articolo sul filtro biologico, sempre nella categoria principianti?
      Con quale frequenza fai i cambi parziali? Stai attento a farli con acqua a temperatura vicina a quella dell’acquario?
      Magari USA anche un biocondizionatore o almeno lasciala riposare con ossigenatore x qualche ora, per eliminare il cloro.

      Post a Reply
  2. Ciao Raffaelle, io e la mia famiglia ieri abbiamo riempito un acquario di 100l abbiamo messo tutte le cose che ci ha consigliato il venditore, ovvero un fertilizzante come base, della sabbia bianca sopra esso è sopra alla sabbia bianca una ghiaietta piccola, poi ci sono tre piante vere due legni e decorazioni varie, ho messo il prodotto liquido (aquasafe della tetra, 5ml ogni 10l di acqua) e due pastigliette (bactozym sempre della tetra), ho attivato il filtro che era giá completo di tutto quando l’ho acquistato e ovviamente una lampada che ho “pinzato” al bordo dell’acquario, ora l’acqua è tipo opaca, è normale? Tornerà limpida?

    Post a Reply
    • Raffaele Galano

      Ma si… non ti preoccupare, appena allestito l’acquario sembra una mezza-palude di solito 🙂
      Aspetta qualche giorno (7-10 secondo me) e vedrai che pian-piano l’acqua diventerà limpida.

      Post a Reply
  3. Ciao Raffaelle, ci hanno regalato un acquario da 80l. Essendo il nostro primo acquario prima di fare qualsiasi cosa ci siamo rivolti a un esperto. Ci ha detto come procedere inizialmente facendoci fare il filtro con cannolicchi, carbone e spugna aggiungendo sulla spugna sera bio nitrivec. Nell’acqua ci ha fatto invece inserire l’antibatterico tetra aqua safe. Ho letto che all’inizio dell’allestimento può essere normale l’acqua un Po torbida e infatti i primi giorni anche a noi era successa la stessa cosa, che é durata due giorni e poi l’acqua é tornata limpida. Abbiamo aspettato un mese prima di inserire i pesci e comunque prima di inserirli abbiamo fatto sia i test sia abbiamo portato un Po di acqua alla persona a cui ci eravamo rivolti all’inizio il quale ha fatto i suoi test e ci ha confermato la possibilità di mettere i pesciolini. Ieri li abbiamo comprati e inseriti dell’acquario, gli abbiamo dato il cibo e sembrava essere tutto a posto. Questa sera ci siamo accorti che l’acqua stava ricominciando ad essere torbida. Dopo cena abbiamo notato tutti i pesci in superficie e acqua sempre più torbida. Abbiamo tolto tutti i pesci e fatto il cambio del 30% di acqua e cambio del carbone e della spugna. Ora l’acqua sembra un filino più pulita ma non ancora del tutto e alcuni pesci non sembrano stare molto bene. Cosa possiamo fare? Che cosa abbiamo.sbagliato? Grazie mille.
    Floriana

    Post a Reply
    • Raffaele Galano

      A leggerla così sembra che abbiate fatto tutto giusto… però non non hai scritto quanti pesci hai messo… e quali. 🙂
      Se l’acquario gira correttamente (e i test dicevano questo) allora l’unica spiegazione che posso ipotizzare è che, con l’acquario comunque “giovane”
      – avete messo troppi pesci per questi 80 litri, tutti insieme
      – avete dato troppo da mangiare nei primi giorni

      Anche i cambi e il carbone sono una scelta corretta per tamponare la situazione, se poi potete inserire anche un ossigenatore è ancora meglio.

      Non hai citato le piante… spero che nel mese di maturazione ne abbiate messe in abbondanza, aiutano molto tutto l’ecosistema.

      Post a Reply
  4. salve.
    Abbiamo un acquario da 25 l che abbiamo allestito con ghiaietto al fondo (dopo averlo lavato) rocce e 2 piante finte… dopo 9 giorni l’acqua rimane ancora torbida, biancastra (alcuni giorni sembra meno altri giorni di più). come mai?

    Post a Reply
  5. Salve ho bisogno di un consiglio ho appena preparato una acquario da 30 litri con ghiaia batteri e biocondizionatore adesso sembra davvero una palude.il mio rivenditore mi ha detto di inserire i pesci rossi 2 dopo 4 giorni 1 per volta a distanza di una settimana. La mia domanda é ma devo aspettare che l’acqua diventi limpida del tutto prima di inserire il primo pesce o dopo i 4 giorni posso procedere con l’inserimento anche se é ancora torbida? Grazie in anticipo

    Post a Reply
    • Raffaele Galano

      Scusa Michele… leggo con enorme ritardo!!! Aspetterei sempre… nel dubbio meglio aspettare. L’acqua deve essere limpida, al limite colorata d’ambra se ci sono radici di torbiera. Quindi 3-4 settimane è un tempo giusto per far maturare un minimo il filtro biologico (interno o esterno che sia)

      Post a Reply
  6. Ciao… Ho allestitobun acquario da 20 litri l acqua e diventata subito limpida ed e rimasta così per 4 settimane dopo ha cominciato a diventare torboda… Ho guardar il filtro (un niagara allestito con una parte in spugna d l altra con un filtro in dotazione con all interno del carbone) ed era pieno di mucillagine bianca. Può essere dovuto al fatto che i miei gatti mettevano le zampe dentro e buttavano l acqua fuori? Sporcandola sicuramente con polvere più peli? Ho provato a cambiare parte Dell acqua ed a pulire il filtro ma la situazione e migliorata di poco… La nebbia persiste 😒 sembra l acquario x halloween 😭

    Post a Reply
  7. Dimenticavo niente pesci ne piante ancora vuoto… Laura

    Post a Reply
  8. Ciao Raffaele,ho un acquario di acqua dolce di 200 litri avviato a settembre e inserito i pesci la settimana scorsa( sto provando il biotopo Malawi).È da ieri che non trovo un pesciolino e oggi quando ho toccato i sassi sembrava si stessero deteriorando lasciando in acqua parecchia polvere! Potrebbe nuocere alla salute degl’altri pesci? Il filtro è gia sovradimensionato e in circa 1 ora è quasi ripulito

    Post a Reply
    • Raffaele Galano

      Sassi che si deteriorano? Va capita meglio… però in generale non dovrebbero nuocere, se sono rocce e non “aggregati” di qualche materiale strano.
      COn i ciclidi africani oltretutto non sarebbe un problema anche fossero rocce molto calcaree, perchè gradiscono acqua ad elevata durezza.
      Posso chiederti, domanda classica, quali valori hai rilevato nell’acqua? Ricorda poi che perdere alcuni pesci è normale, capita, in particolare ad acquario appena avviato, come se i più deboli non si riescano ad adattare alle condizioni che trovano, una specie di selezione naturale… magari avrebbero preso poi una malattia più avanti, chissà.

      Però indaga sui valori chimici… se le rocce rilasciano in acqua schifezze devi capirlo subito.

      Post a Reply
  9. Salve. Sabato sono stata in un negozio per un consiglio su come allestire da 0 un acquario di acqua dolce (ho un betta splendens ed è il mio primo acquario quindi sono inesperta).Ho un piccolo acquario di plastica di circa 10/15 l con piante finte,riscaldatore e filtro interno.Il commesso del negozio mi ha datto Aquashrimp powder con kit di fialette.Ho fatto tutto quello che mi ha detto tranne il lavaggio della sabbia (che non mi aveva detto e sul sacco c’è scritto che non è necessario).Tuttavia oggi,lunedì,l’acqua è ancora torbida.Mi ha fatto mettere del carbone nel filtro ma ancora nessun cambiamento.Cosa devo fare?togliere tutto e rifare da capo?cambiare solo l’acqua?assolutamente nulla e aspettare?Mi avevano detto che sarebbero bastate 24h…

    Post a Reply
    • Raffaele Galano

      Il filtro dell’acquario deve girare senza “carico”, quindi senza animali, per 20 giorni, 30 è anche meglio. A questo punto se puoi aspettare questo temp prima di mettere i pesci, cambia tutta l’acqua e riparti. Altrimenti cambia ogni giorno 5-6 litri così aiuti il filtro a smaltire. Sicuramente un ossigenatore aiuterebbe, perché se metti piante finte chi fornirà ossigeno ai pesci? Se ti limiti ad uno solo probabile non sia strettamente necessario, ma sicuramente aiuta almeno fare in modo che l’uscita del filtro rompa la superficie dell’acqua.

      Post a Reply
      • Grazie mille per i consigli. Non ho capito però il cambio dell’acqua intera. Dovrei farlo subito o dopo i 30 giorni? Mancherò un mese e per questo non ho voluto mettere ancora piante vive però provvederò per l’ossigenatore.
        Grazie ancora

        Post a Reply
        • Raffaele Galano

          Riparti, quindi cambi 100% acqua e dopo ogni mese farai il normale cambio parziale (10-20% è sufficiente)

          Post a Reply
          • Okay.Grazie ancora per la disponibilità e la chiarezza!

  10. Ciao,dopo una settimana di avvio di un acquario nuovo, ho l’acqua nebbiosa e maleodorante. C’è anche qualche detriti in superficie. Ho usato il. Biocondizionatore e la pillola che si mette inizialmente per preparare l’acqua… Ma credo che non tutto sia andato bene. Adesso ho cambiato interamente l’acqua, posso utilizzare nel filtro gli stessi cannolicchi e gli stessi carboni che avevo prima di cambiare l’acqua? Ho la vaschetta filtro in cui si mettono i prodotti nelle scatolette di plastica preconfezionate, per la precisione… O devo cambiare e prenderli nuovi?

    Post a Reply
    • Raffaele Galano

      Cannolicchi puoi usare gli stessi, il carbone si esaurisce… o meglio esaurisce la sua funzione adsorbente, quindi dopo 7-10 giorni puoi buttarlo.

      Post a Reply

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code